AMALFI-TURISMO.IT

 

INFO GENERALI

 

 

 

DOVE DORMIRE

 

 

VISITARE LA COSTIERA AMALFITANA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NOLEGGIO AUTO

 

 

 

 

 

 

 

Positano sulla Costiera amalfitana

 

 

Paese di rara bellezza e dal clima meraviglioso, Positano (poco meno di 4000 abitanti), alle falde meridionali dei Monti Lattari è soprannominato la Perla della Costiera Amalfitana ed è un’apprezzata ed elegante località turistica sin dall’epoca romana.


Positano, tutto scalinate e viuzze, vanta un passato grandioso e leggendario: le sue origini, si perdono nella notte dei tempi  e sono avvolte nel mito: leggenda narra, infatti, che Positano sia stata fondata da Poseidone, il dio del mare Nettuno, per amore della ninfa Pasitea da lui amata.

 

Sicuramente abitata da fenici e greci, fu occupata anche dai romani e quando entro a far parte della Repubblica di Amalfi, prima Repubblica marinara, conobbe uno sviluppo senza pari.

 

Provata dalla dominazione angioina e poi da quella aragonese, Positano è oggi una località turistica legata al mondo della moda,  tra le più rinomate – ed amate - del mondo.

 

Le architetture di maggiore pregio della cittadina sono:


Chiesa di Santa Maria Assunta: Eretta intorno al X sec. d.c. (e rimaneggiata nel corso del 700), è  la chiesa Madre di Positano.  Si contraddistingue per la sua bella cupola maiolicata. Si presenta a tre navate a 5 archi, ed al suo interno custodisce - sopra l’altare maggiore - una notevole icona bizantina raffigurante la Madonna Nera con bambino, ed un interessante  dipinto di Fabrizio Santafede del 1599, posto sopra l’altare della Circoncisione. Nella cappella dedicata a  San Nicola di Bari, si può invece ammirare un presepe artistico settecentesco.


Chiesa di San Giacomo Apostolo: Dedicata a Santiago de Compostela, si trova nel rione medievale Liparlati e fu  eretta nel XII sec. per volere della famiglia Parrata. Affiancata da un particolare campanile con guglia policroma, si presenta con un'unica navata, illuminata dalla luce che entra dai quattro oblò posti sulle pareti perimetrali. Al suo interno custodisce un bel altare in marmo intarsiato e pregevoli dipinti.


Torri saracene: per difendersi dai pirati saraceni nel corso del medioevo, i positanesi costruirono – per ordine del viceré Pietro da Toledo -, numerose torri d’avvistamento. La  prima torre sorge sulla Punta Campanella, alle porte della cittadina e quando avvistava una nave nemica dava l’allarme, di modo che gli abitanti potessero scappare e trovare riparo sulle alture. .Le più importanti torri furono quella di Sponda, di Trasita e quella di Fornillo.


Le spiagge più frequentate sono la Spiaggia Grande e quella di Fornillo, entrambe raggiungibili a piedi; altre spiagge più tranquille, ma comunque molto belle sono: La Porta, Arienzo e San Pietro Laurito.

 

  •  
  •  

 

guide di Viaggio

Le tue Guide di Viaggio

 

Amalfi-Turismo.it è una realizzazione
Net Reserve srl
Via A. Lamarmora, 22
50121 Firenze
Tel: 055.573331
P.Iva/C.F 02291930481

 

 




AMALFIRepubblica Marinara

CUCINACosa assaggiare

HOTELDove dormire

POSITANO La Perla